Santa notte di Natal!
Verso il ciel l'inno sal,
lieta nuova recava ai pastor
l'alleluia degli angeli in cor.
"Nato è Cristo il Signor.
Nato è Cristo il Signor."

Maria e Giuseppe viaggiano da Nazaret a Betlemme. Gli angeli scendono dal cielo in terra. I pastori li seguono con i loro greggi. Una stella si muove al firmamento. Mostra la via ai Re magi. Loro vengono da lontano, viaggiano con cammelli che trasportano tutto il loro bagaglio. C'è movimento in quella notte speciale.

Lì, vicino al neonato, cuori appesantiti dalla vita si alleggeriscono. Visi preoccupati formano un sorriso. Uomini perdono la loro paura e si raddrizzano. Pieni di forza, fiducia in Dio e amore tornano per mettere in movimento altri.

Un piccolo bambino lo mette in moto, e l'impulso della gioia si sparge per il mondo. Nelle città e nelle campagne, fra donne, uomini e bambini, in tutti i continenti, fino ad oggi: "Nato è Cristo il Signor." La paura diminuisce; inizia una nuova era; uomini e donne vivono gli uni per le altre e viceversa. I conflitti si risolvono senza ricorrere alla violenza. La terra fa un respiro di sollievo.

Natale fa si che ci muoviamo uno verso l'altra - nella famiglia, nel vicinato. Problemi gravi perdono il loro peso. Un nuovo splendore riempie i cuori e il mondo. "Nato è Cristo il Signor."

Buon Natale

Originale in tedesco